The Guru Lounge, Sushi e sashimi a Fiumicino e Fregene nel ristorante giapponese esclusivo.

by squid Email Condividi su Facebook:



Un grande rinomato e famosissimo ristorante italiano del centro Italia. The Guru Lounge, sublime locale nella Darsena di Fiumicino (Roma), arredato con misticismo e con splendido arredamento new age e post coloniale con una fusione di stili che portano oggi il Ristorante giapponese Lounge bar, ad essere uno dei più rinomati di Italia.

 

Ristorante giapponese a Fiumicino e Fregene

 

La cucina è quella tradizionale dei ristoranti giapponesi; sushi e sashimi contemporaneo e tradizionale, dai sushi California Rolls, ai Maki (ossomaki, futomaki ecc), agli ebitem, ebitem speciale, ceviche (pesce marinato in salsa), ostriche, Philadelpia Rolls, Grigliate di pesce, Riso Lotus, una stragrande varietà di combinazioni sushi della casa, tradizionali o contemporanee e decine di piatti unici nel loro genere, nella bellezza estetica della presenzaione, ma soprattutto, nella qualità degli ingredienti e nella pulizia chirurgica del locale e dei piatti, che rende le prelibatezze offerte, sicure e controllate nei minimi particolari, dal pesce sempre freschissimo, agli ingredienti di corredo provenienti dai migliori fornitori giapponesi (e non cinesi, come avviene in molti ristoranti giapponesi da noi visitati).

 

Ristorante Giapponese The Guru Lounge su Facebook.

 

The Guru Lounge offre anche la sua versione estiva di The Guru Lounge Beach Club & SPA, una replicazione dell'attività di ristorante giapponese sul lungomare di Fregene (lungomare di levante, presso lo stabilimento balneare LA VELA), in cui atmosfere suggestive al tramonto rendono magico qualsiasi aperitivo sunset.

Grandi eventi estivi sono organizzati, come le magiche serate White Party con DJ Ravin del Buddha Bar de Paris, e grandi interpreti internazionali per illuminare la notte con le note della migliore musica chill out lounge.

http://www.thegurulounge.net


Clicca su Mi Piace per restare aggiornato sui migliori ristoranti italiani

Condividi su Facebook: